Gay Center contro Meloni: inaccettabile l'omofobia nei comizi

Red/Gtu

Roma, 19 ott. (askanews) - "Inaccettabile l'omofobia nei comizi, ci vuole una legge per vietare l'incitazione all'odio verso i gay": Gay Center attacca l'intervento della leader di Fdi, Giorgia Meloni, dal palco di Piazza San Giovanni a Roma, durante la manifestazione organizzata dalla Lega "Orgoglio italiano".

"Giorgia Meloni di Fratelli di Italia, a corto di argomenti, utilizza la Piazza per incitare all'odio verso i gay", ha dichiarato Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, sottolineando: "E' inaccettabile che in Italia si possano ancora fare comizi incitando all'odio verso una comunità, va fatta una legge al più presto. L'esponente di FdI parla di cancellare le identità delle persone lgbt, ossia lesbiche gay e trans, oltre ad incitare all'odio verso le persone gay che sono genitori".

"Come la Meloni dice di essere orgogliosamente Italiana, donna e cristiana, noi - ha ricordato Marrazzo - vogliamo poter dire legittimamente di essere orgogliosi cittadini europei, italiani, lesbiche, gay, bisex e trans". "E - ha concluso - nessuna Meloni e nessun Salvini potranno cancellare la nostra comunità".