Gb, 39 morti in un tir, sms di una ragazza alla mamma:_non respiro -2-

Ihr

Roma, 25 ott. (askanews) - Il fratello, Pham Ngoc Tuan, ha detto di aver pagato 30.000 a dei trafficanti di esseri umani e che l'ultima posizione conosciuta della ragazza era il Belgio. Finora le autorità britanniche hanno annunciato che i 39 morti sono di nazionalità cinese. L'ultimo messaggio che i familiari hanno ricevuto è stato alle 22,30 di martedì, due ore prima dell'arrivo del tir al terminal sul Tamigi di Purfleet da Zeebrugge in Belgio.

"Mia sorella è scomparsa il 23 ottobre in viaggio dal Vietnam al Regno Unito e non siamo riusciti a contattarla. Siamo preoccupati che possa essere in quel camion". "Chiediamo alla polizia britannica di aiutarci a indagare affinché mia sorella possa essere restituita alla famiglia", ha aggiunto.

Due persone sono state arrestate con l'accusa di omicidio colposo e il 25enne nordirlandese che era alla guida del camion rimane in custodia per sospetto omicidio plurimo.