Gb, auto su pedoni a Londra, 11 feriti, polizia: non è terrorismo

Sim

Roma, 7 ott. (askanews) - Londra tira un sospiro di sollievo. Dopo alcune ore di indagine la polizia ha infatti escluso che l'incidente avvenuto oggi nella capitale britannica sia un caso di terrorismo. Undici le persone rimaste ferite quando un'autovettura è salita su un marciapiede, investendo diversi pedoni davanti al Museo di Storia naturale, e facendo temere un nuovo attentato dopo i cinque che hanno colpito il Paese dal marzo scorso, di cui quattro a Londra e uno a Manchester. Tre degli attacchi compiuti a Londra sono stati messi a segno con vetture lanciate su pedoni.

In una nota, la polizia ha precisato che "l'indagine è per incidente stradale e non per terrorismo", quindi ha riferito di 11 feriti, di cui "nove portati in ospedale, tra cui l'uomo che è stato arrestato dalla polizia", che "rimane agli arresti ed è sotto custodia in una stazione di polizia nel Nord di Londra".

I filmati e le fotografie pubblicate su internet subito dopo l'incidente mostrano l'uomo arrestato, con indosso una camicia azzurra e sangue sul volto, tenuto a terra da due persone. Altre immagini mostrano una vettura nera incastrata tra altre due macchine, con una portiera aperta. Diversi testimoni hanno raccontato di scene di panico in questa zona della città, South Kensington, solitamente affollata il sabato pomeriggio, soprattutto da turisti e famiglie.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità