Gb, Corbyn: dopo decisione Corte Suprema, Johnson si dimetta

Coa

Roma, 24 set. (askanews) - Il leader dell'opposizione laburista britannica, Jeremy Corbyn ha invitato oggi il primo ministro di Londra Boris Johnson a rassegnare le dimissioni, dopo che la Corte Suprema del Regno Unito ha giudicato illegittima la sua decisione di sospendere il Parlamento per cinque settimane.

Corbyn ha chiesto a Johnson di "considerare la sua posizione" e richiedere nuove elezioni, alla luce della decisione unanime dell'Alta Corte britannica.

Il leader laburista - riferisce la stampa britannica - ha anche aggiunto che il suo partito è pronto a formare un nuovo governo.