Gb elimina quarantena al rientro per cittadini britannici completamente vaccinati

·1 minuto per la lettura
Passeggeri al controllo passaporti presso il terminal 5 di Heathrow

di Sarah Young

LONDRA (Reuters) - I cittadini britannici completamente vaccinati di ritorno dai Paesi che compaiono sulla lista dei luoghi a rischio medio non dovranno più osservare un periodo di quarantena al rientro a casa a partire dal 19 luglio.

Lo ha comunicato il segretario dei Trasporti Grant Shapps.

La modifica della misura rappresenterà un importante aiuto per le compagnie aeree e il settore dei viaggi, messi in ginocchio da 15 mesi di restrizioni. In Gran Bretagna il 65% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale e i viaggi verrebbero pertanto aperti a milioni di cittadini.

"Posso confermare oggi che a partire dal 19 luglio i residenti del Regno Unito che abbiano completato il ciclo vaccinale nel Paese non dovranno più osservare un periodo di autoisolamento al proprio rientro", ha detto Shapps.

La quarantena obbligatoria al ritorno ha frenato la ripresa dei viaggi. Secondo le precedenti regole, chi rientrava in Gran Bretagna dalle principali destinazioni delle vacanze come Spagna, Francia, Stati Uniti e Italia, doveva sempre osservare un periodo di quarantena di fino a 10 giorni.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli