Gb, Francia e Germania alzano pressione su Iran per salvare accordo

Orm/Sim

Roma, 14 gen. (askanews) - Gran Bretagna, Francia e Germania hanno deciso di avviare "il meccanismo di risoluzione di disputa" sul nucleare iraniano, in seguito a rinnovate violazioni da parte di Teheran dell'accordo del 2015.

Una mossa che in teoria apre la strada a sanzioni Onu, ma secondo fonti diplomatiche citate da Reuters, lo scopo non è quello di imporre misure punitive, ma di fare pressione sull'Iran affinchè riveda la sua decisione di non aderire più all'accordo.