Gb, governo battuto tre volte dai Lord su legge sulla Brexit

Bea

Roma, 21 gen. (askanews) - Il governo britannico è stato battuto tre volte alla camera dei Lord sul suo disegno di legge sulla Brexit, per la prima volta da quando a dicembre è uscito vittorioso dalle elezioni politiche. I pari del regno hanno approvato un emendamento che prevede che i cittadini Ue ottengano automaticamente il diritto a vivere in Gran Bretagna dopo la Brexit e ricevano uno documento fisico che comprovi questo diritto.

I Lord hanno anche abolito il potere dei ministri di decidere quali sentenze dalla corte di Giustizia Ue possano essere ignorate o contraddette dai tribunali britannici. Infine hanno respinto le proposte del governo per proteggere l'indipendenza dei tribunali sulla legge Ue dopo la Brexit. Il governo punta a riportare il testo alla versione originale nel prossimo passaggio alla camera dei Comuni, dove gode di una maggioranza di 80 seggi. (Segue)