Gb, impiegato l’esercito per portare la benzina ai distributori

·1 minuto per la lettura
featured 1521909
featured 1521909

Milano, 4 ott. (askanews) – Londra ha schierato l’esercito per risolvere la crisi degli approvigionamenti. Le immagini mostrano i camion cisterna che all’alba sono usciti da un deposito di Grays, nel Regno Unito, per portare il carburante alle stazioni di servizio. I distributori sono a secco ormai da una settimana e la gente resta in coda nelle stazioni di servizio nella speranza vana di rifornire l’auto.

La crisi è scattata a causa della mancanza di autisti della autocisterne. Migliaia di autotrasportatori europei sono infatti tornati nei loro paesi d’origine a causa della pandemia. E le restrizioni dovute alla Brexit ne scoraggiano un loro rientro. Da qui la crisi degli approvigionamenti, che ha portato alle stazioni di servizio a secco così come agli scaffali vuoti nei supermercati. Il governo ha coinvolto l’esercito: da oggi si occuperà di portare le autocisterne a destinazione. E il premier Boris Johnson sta valutando di concedere migliaia di visti d’emergenza per ripirtare al volante gli autotrasportatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli