Gb, indotto a fingersi gay per mantenere lavoro: commesso... -2-

Fco

Roma, 1 gen. (askanews) - In tribunale è stato sottolineato come i colleghi avessero messo in guardia Daniel che il suo capo, Linda Zhang, "non ama gli uomini che lavorano nel negozio a meno che non siano gay". Il vicedirettore aveva inoltre ricevuto istruzioni di non assumere "persone di colore" in quanto "sono considerate pigre, puzzolenti, sporchi ba....di".

Hart ha citato in giudizio l'azienda Birmingham Neoglory Ltd, Zhang e un altro superiore, Karen Price, per discriminazione. La responsabile avrebbe detto a un altro dipendente: "Qualunque cosa tu faccia, non dire a Linda che Dan è bisessuale. Questo porterebbe a un'unica cosa, che se ne dovrebbe andare. È Linda di cui stiamo parlando, tieni la bocca chiusa".