Gb, Johnson non intende dimettersi per feste a Downing Street

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro britannico Boris Johnson a Londra

LONDRA (Reuters) - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha detto di non avere intenzione di dimettersi per le feste, in violazione alle regole del lockdown, che si sarebbero tenute a Downing Street, ma ha concordato con l'idea che i ministri che hanno intenzionalmente ingannato il Parlamento dovrebbero farsi da parte.

Rispondendo alle domande del Parlamento, Johnson è stato accusato dal leader laburista Keir Starmer di aver cambiato la propria versione riguardo ai party. Starmer ha poi chiesto al primo ministro se avesse intenzione di dimettersi.

"No", ha replicato Johnson.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli