Gb, Johnson presenta programma: sanità e Brexit in cima ad agenda -2-

Fco

Roma, 19 dic. (askanews) - Il programma di governo dovrebbe restare identico a quello del 14 ottobre. Prevede fondi supplementari per le scuole, migliori infrastrutture e pene detentive più pesanti per i reati commessi dai terroristi, secondo un comunicato del numero 10 di Downing Street.

Boris Johnson, che ha fatto breccia nell'elettorato popolare nelle regioni che fino ad ora erano controllate dai laburisti, ha assicurato che sarà alla guida di un "governo del popolo", incaricato di assecondare le aspirazioni dei britannici in materia di servizi pubblici, giustizia sociale e ancora infrastrutture. La prima delle priorità resta l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, che ha assicurato sarà realizzata il 31 gennaio, dopo tre rinvii.

Il testo, che dovrà mettere fine a 47 anni di "matrimonio" complicato, dovrà essere adottato dopo le feste. Non ci sono più dubbi, ora che i conservatori dispongono di 365 seggi sui 650 della Camera dei Comuni. (Segue)