Gb, "Johnson spera in un ritorno alla Berlusconi"

(Adnkronos) - Boris Johnson come Silvio Berlusconi. E' a lui che guarderebbe il premier britannico uscente, secondo l'ex ministro della Cooperazione del governo di Theresa May, Rory Stewart. Intervistato dal 'Guardian', Stewart sostiene che Johnson ''spera di fare come Berlusconi'', ovvero confida in un ''ritorno populista'' dopo essere stato costretto dai suoi stessi parlamentari a lasciare la guida del Paese dopo una serie di scandali. Ma ''ci sono persone che vogliono che torni'', ha detto Stewart, che ha definito Johnson ''pericoloso''. Candidatosi contro di lui per la leadership dei Tory nel 2019, l'ex ministro ha detto che ''dobbiamo ricordare alle persone perché se n'è andato. Sarebbe dovuto andare via molto, molto prima. Quello che ha fatto è stato decisamente vergognoso e pericoloso''.

Stewart ritiene però che Johnson voglia provare a tornare in prima linea politica, ''sperando in un ritorno populista'', e lo ha paragonato sia a Berlusconi, sia all'ex primo ministro pakistano Imran Khan.

Il Guardian cita poi un ex consigliere di Johnson, secondo il quale l'ex premier potrebbe cercare di emulare Churchill. ''Condivide con la maggior parte dei conservatori il fatto che Liz sarà molto probabilmente un disastro", ha detto l'ex consigliere a proposito di una possibile premiership della ministra degli Esteri Truss. "Un Boris rinfrescato e forse pieno di rimorsi che dispensa ottimismo dopo tanta oscurità potrebbe attirare parlamentari", ha detto la fonte. Il deputato conservatore Michael Fabricant ha citato poi il ''rimorso dei ministri che hanno condiviso che Boris dovesse andarsene'' e che ''potrebbe aumentare nei mesi a venire''. Sui prossimi passi di Johnson, secondo una fonte governativa citata dal Guardian si "concentrerà sulla sua immagine internazionale piuttosto che sui giochi di Westminster", ma non scomparirà completamente dalla scena politica interna. "Anche se sarà più felice che sia premier Liz piuttosto che Rishi, vorrà disperatamente tornare lui a essere primo ministro. E scommetto sul fatto che, finché ci sarà anche una minima possibilità che accada, farà tutto il possibile'', ha detto.