Gb, Johnson tentenna su restrizioni per variante Omicron

·1 minuto per la lettura
featured 1554159
featured 1554159

Milano, 22 dic. (askanews) – La Gran Bretagna ha registrato solo lunedì oltre 90.000 nuovi casi di Covid, un record dall’inizio della pandemia, vista l’ascesa esponenziale della variante Omicron.

Tuttavia il governo ha annunciato che non ci sono prove sufficienti per giustificare l’adozione di nuove restrizioni sanitarie prima di Natale.

Boris Johnson, il primo ministro:

“Quello che posso dire è che naturalmente non possiamo escludere ulteriori misure dopo Natale e terremo costantemente d’occhio i dati e faremo tutto il necessario per proteggere la salute pubblica. Ma vista la continua incertezza su diverse cose – la gravità di Omicron, l’incertezza sul tasso di ospedalizzazione o l’impatto del lancio del vaccino o dei richiami, non pensiamo oggi che ci siano prove sufficienti per giustificare misure più severe prima di Natale”.

Così i londinesi si mettono in fila fuori dai centri di test Covid-19, per limitare i danni delle scelte sinora molto ottimiste dell’esecutivo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli