Gb, Johnson: visto accelerato per i "migliori cervelli" -2-

Mgi

Roma, 8 ago. (askanews) - "Voglio che la Gran Bretagna continui ad essere una superpotenza scientifica mondiale e nel momento in cui lasceremo l'Ue sosterremo la scienza e la ricerca perchè la comunità scientifica abbia la possibilità di esportare la nostra innovazione nel mondo", ha dichiarato Johnson.

La Brexit rischia tuttavia di rappresentare un colpo durissimo per la ricerca scientifica britannica a causa del futuro incerto dei ricercatori attualmente impegnati nei progetti finanziati dall'Ue, che potrebbero essere costretti a lasciare il Paese dopo il 31 ottobre; quelli britannici poi potrebbero venire esclusi dai prossimi progetti europei.