Gb, Johnson vuole eliminare da legge Brexit possibili nuovi rinvii

Dmo

Roma, 17 dic. (askanews) - Il governo conservatore di Boris Johnson ha intenzione di aggiungere una nuova clausola alla legge per la Brexit per rendere illegale per il Parlamento posticipare ulteriormente la data del divorzio dall'Ue oltre la fine del 2020, quando si concluderà il periodo di transizione.

Questa fase, con l'accordo delle parti, può essere estesa oltre i due anni, ma un emendamento che è in voto alla Camera dei Comuni questa settimana, cancellerebbe questa possibilità.

(Segue)