Gb, Johnson vuole stop a scarcerazioni anticipate terroristi

Fco

Roma, 3 feb. (askanews) - Il governo britannico vuole bloccare le scarcerazioni anticipate automatiche per i detenuti per reati di terrorismo attualmente dietro le sbarre. Lo ha detto il primo ministro britannico, Boris Johnson, commentando l'attacco di domenica a Streatham, sud di Londra.

Il capo del governo ha sottolineato come la gente si domandi il perchè il terrorista fosse fuori prigione grazie a una scarcerazione automatica. La cosa più difficile, ha aggiunto, è trovare una soluzione per applicare retroattivamente le nuove norme.

Downing Street, ha detto Johnson, vuole bloccare le persone che si trovano "nel flusso corrente" per ottenere i requisiti per la scarcerazione anticipata. A riguardo dirà di più alla segretario alla Giustizia, Robert Buckland, ha concluso Johnson.