Gb, Labour: sì voto anticipato se Johnson esclude Brexit no-deal

Bea

Roma, 25 ott. (askanews) - Il leader laburista britannico Jeremy Corbyn ha detto che il suo partito appoggerà la richiesta del premier Boris Johnson di andare ad elezioni anticipate se lunedì il capo del governo di presenterà nell'aula dei Comuni e si impegnerà a sgombrare il campo dalla minaccia di una Brexit senza accordo.

In un'intervista a ITV Corbyn ha detto che il Labour lunedì in parlamento voterà a favore di un'elezione anticipata solo se il primo ministro dirà con assoluta chiarezza lunedì che garantirà che non ci sarà alcun divorzio drastico, dato che l'accordo che ha stretto con Bruxelles contempla comunque la possibilità di un no-deal.

Alla domanda se pensa che Johnson lo farà, Corbyn ha risposto: "deve farlo perchè così funziona il Parlamento: dobbiamo far sì che risponda delle sue scelte. Penso che un divorzio no-deal sia molto pericoloso. Se lunedì viene e dice questo va bene". Il capo del governo ha bisogno dei voti dei due terzi dei parlamentari per poter indire, come ha chiesto pe ril prossimo 12 dicembre, elezioni anticipate. (Segue)