Gb, nuova ondata di scioperi nelle ferrovie, servizio paralizzato

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 ago. (askanews) - Migliaia di lavoratori dei treni in Gran Bretagna hanno iniziato un nuovo round di scioperi, paralizzando il servizio ferroviario in tutto il paese in una vertenza in corso sulle retribuzioni e le condizioni di lavoro, esacerbate da aumenti sempre più forti del costo della vita.

Solo circa un treno su cinque si è mosso a causa dello sciopero l'ultimo di una serie di agitazioni degli ultimi mesi. Uno sciopero previsto per venerdì dovrebbe interessare la rete della metropolitana di Londra e il servizio di autobus nella capitale, mentre un altro sciopero sabato dovrebbe interrompere nuovamente bloccare treni nazionali.

Mick Lynch, leader del sindacato ferroviario, marittimo e dei trasporti, ha affermato che un "agenda anti-sindacale" del governo conservatore del Regno Unito sta prolungando la vertenza di lavoro. Lynch ha affermato che i lavoratori delle ferrovie, come altri dipendenti del settore pubblico nel Regno Unito, stanno lottando per far fronte all'aumento dei prezzi di cibo e carburante. Il tasso di inflazione del paese è balzato al nuovo massimo da 40 anni del 10,1% a luglio, i dati ufficiali hanno mostrato mercoledì, superiore alla previsione centrale degli analisti del 9,8%.

"Le persone in questo paese sono stufe di una paga bassa. Molti milioni di persone non hanno avuto un vero e proprio stipendio da decenni", ha detto Lynch giovedì al picchetto nella stazione ferroviaria di Euston a Londra secondo quanto riportato dai media britannici. "Quindi i lavoratori del settore pubblico nel settore sanitario, dell'istruzione, dei trasporti, di tutti i tipi di servizi, sono stati soggetti a tagli salariali e inflazione dilagante".

Un portavoce del Dipartimento dei trasporti ha affermato che i leader sindacali "scelgono di infliggere miseria e sconvolgere la vita quotidiana di milioni di persone" per la sesta volta da giugno invece di lavorare per raggiungere un accordo.