Gb, riunioni segrete fra membri governo e gruppo anti-Brexit

Ihr

Londra, 13 giu. (askanews) - Tre membri del governo britannico hanno avuto colloqui segreti con un gruppo anti-Brexit che fa campagna per un secondo referendum sull'Unione europea in aperta sfida al governo britannico. Lo scrive l'edizione digitale del quotidiano Indipendent. Secondo il giornale, il gruppo Best For Britain ha tenuto una serie di riunioni con i sottosegretari pro-Remain e vari deputati per incoraggiarli a fare opposizione alla premier Theresa May.

Best For Britain, che è finanziato dal miliardario americano di origini ungheresi George Soros, ha detto che sta "lavorando indefessamente" per un secondo referendum, sollecitando membri del governo e deputati dell'opposizione simpatizzanti della causa.

Phillip Lee, sottosegretario alla Giustizia che avrebbe anche lui avuto contatti con il gruppo, è diventato ieri il primo membro del governo a rassegnare le dimissioni perché in disaccordo con la politica sulla Brexit di Theresa May. (segue)