Gb si aspetta che Ue rispetti impegno su vaccini - portavoce Johnson

·1 minuto per la lettura
Il primo ministro britannico Boris Johnson lascia Downing Street a Londra

LONDRA (Reuters) - La Gran Bretagna si aspetta che l'Unione europea mantenga la parola data e che non limiti le esportazioni dei vaccini previsti da contratti.

Lo ha detto un portavoce del primo ministro Boris Johnson.

Quando gli è stata chiesta una risposta alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen che ha invitato la Gran Bretagna a mostrare la volontà di spedire vaccini al blocco, il portavoce ha fatto riferimento a una conversazione che Johnson ha avuto con la presidente all'inizio di quest'anno.

"Allora, (von der Leyen) confermò che il fulcro del meccanismo era la trasparenza e che non intendeva porre restrizioni alle esportazioni da parte delle aziende laddove queste stanno adempiendo alle loro responsabilità contrattuali", ha detto il portavoce ai giornalisti.

"Ci aspettiamo che la Ue continui a mantenere il suo impegno" ha aggiunto.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)