Gb, Sturgeon: indipendenza della Scozia è a portata di mano -2-

Mgi

Roma, 2 nov. (askanews) - Come ricorda il quotidiano britannico The Guardian durante il congresso dell'Snp, tenutosi il mese scorso, Sturgeon aveva dichiarato di voler indire un secondo referendum di indipendenza nel 2010 e di voler richiedere a Westminster il trasferimento dei necessari poteri in materia entro la fine dell'anno, richiesta già bocciata dal premier Boris Johnson.

Sturgeon ha confermato di voler presentare la richiesta subito dopo le elezioni indipendentemente da quale partito conquisti Downing Street, lasciando intendere che il leader laburista Jeremy Corbyn sarebbe disponibile ad accontentarla; questi ha però subito smentito ricordando che il Labour "non sostiene l'indipendenza della Scozia e non pensa che un'altra consultazione sia auspicabile o necessaria".