Gb, "telefono Truss intercettato: russi sospettati"

(Adnkronos) - Il telefono dell'ex premier britannica Liz Truss è stato intercettato mentre era ministro degli Esteri, ma, quando la vicenda è stata scoperta la scorsa estate, la notizia è stata nascosta. Lo scrive oggi il quotidiano Mail on Sunday, aggiungendo che Londra sospetta una responsabilità di agenti russi. L'opposizione laburista ha subito chiesto l'apertura di una inchiesta. Il governo, riferisce la Bbc, risponde di avere in funzione una "robusta" protezione contro le cyber minacce e di "non voler commentare le disposizioni di sicurezza dei singoli".

Secondo il Mail on Sunday, sono stati intercettati messaggi privati dell'allora ministro degli Esteri con funzionari stranieri, anche sull'Ucraina. Le intercettazioni furono scoperte in estate, quando i conservatori stavano scegliendo il nuovo leader che doveva succedere al premier Boris Johnson. Furono proprio Johnson e il suo segretario di gabinetto Simon Case a decidere di tenere nascosta la notizia, afferma il quotidiano.

Fra le conversazioni intercettate, anche quelle fra Truss e il suo stretto alleato Kwasi Kwarteng. Primo ministro per un mese e mezzo, fra settembre e ottobre, Truss aveva scelto Kwarteng come suo ministro delle Finanze.