Gb, tensioni nel governo, lascia a sorpresa ministro delle finanze -2-

Bea

Roma, 13 feb. (askanews) - Una fonte vicina a Javid ha detto: "ha rifiutato l'incarico di cancelliere dello scacchiere. Il primo ministro ha detto che doveva licenziare tutti i suoi consiglieri speciali e sostituirli con quelli del numero 10, in modo da formare un unico team. Il cancelliere ha detto che nessuno ministro che abbia un minimo rispetto di sè poteva accettare queste condizioni".

Johnson ha comunicato le sue richieste a Javid stamani di punto in bianco, nel mezzo di un rimpasto di governo dal quale il ministro avrebbe dovuto uscire indenne. Ha proposto che Javid silurasse tutto il suo staff politico e consentisse al numero 10 di Downing Street di creare un pool congiunto di consiglieri con il numero 11, dove ha sede il ministero delle finanze. (Segue)