GDF: in 2018 oltre 7.900 interventi di contrasto al gioco illegale

Cro-Mpd

Roma, 26 nov. (askanews) - Oltre 7.900 interventi, di cui 1.341 hanno evidenziato la presenza di irregolarità, oltre 200 indagini di polizia giudiziaria concluse - 136 in materia di giochi e 68 in materia di scommesse - e 2.056 violazioni riscontrate. Sono i numeri della Guardia di Finanza (forniti ad Agimeg) nell'attività di tutela del monopolio statale del gioco e delle scommesse e di contrasto al gioco illegale e irregolare nel 2018. Sono state 1.037 le persone denunciate, mentre i minori identificati nelle operazioni sono stati 26. L'attività delle Fiamme Gialle ha portato al sequestro di 860 apparecchi da intrattenimento, 534 'Totem' e 1.263 punti clandestini di raccolta scommesse.

Sono state individuate basi imponibili sottratte a tassazione per oltre 885 milioni di euro, con un'imposta evasa di 44,2 milioni di euro. Le attivita' di polizia giudiziaria condotte delle unità operative della Guardia di Finanza hanno consentito di accertare che il comparto del gioco e delle scommesse, come tutti i settori economici che offrono significative prospettive di guadagno, attira gli interessi della criminalità organizzata e comune, tanto per i profitti conseguibili e per la possibilita' di riciclare e reimpiegare i proventi illeciti, quanto per rafforzare il controllo del territorio, con conseguenti ripercussioni nei confronti degli interessi finanziari dello Stato, effetti distorsivi del mercato e serio danno alla sicurezza economica del Paese.