Gdf Crotone sequestra beni per 1.5 mln ad ex parroco e nipoti

(Adnkronos) - La Guardia di finanza di Crotone ha eseguito un decreto di sequestro finalizzato alla confisca di beni appartenenti a un ex parroco di Isola Capo Rizzuto e a due suoi nipoti. Il provvedimento cautelare, disposto dal Tribunale di Catanzaro, si riferisce a 3 fabbricati, una villa di pregio, un autoveicolo, il pacchetto azionario di una società nel settore turistico-alberghiero ed ai rapporti bancari esistenti o riconducibili agli interessati ed ai loro familiari.

Le investigazioni riguardano vicende patrimoniali degli interessati a partire dal 2009 e prendono spunto dai risultati del processo denominato "Jonny" al termine del quale l'ex parroco è stato condannato prima a 14 anni, da poco ridotti ad 8 e 8 mesi, per associazione mafiosa nella gestione appalti del centro accoglienza immigrati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli