Gdf Roma, confisca definitiva beni per 3,5 mln a pregiudicato -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 11 feb. (askanews) - Ai militari non era sfuggita la rilevante sproporzione tra l'elevato tenore di vita dell'uomo e del suo nucleo familiare e gli esigui redditi dichiarati al Fisco.

Gli approfondimenti hanno permesso di riscontrare la sussistenza dei presupposti per l'applicazione della normativa antimafia, avendo dimostrato che le ricchezze accumulate derivavano dall'investimento dei proventi delle attività illecite perpetrate nel tempo.

Tra i beni assicurati al patrimonio dello Stato - disseminati tra Ciampino, Marino e Fondi (LT) - spicca un'impresa edile riconducibile al proposto nota per aver edificato diversi complessi residenziali nell'hinterland romano ed una lussuosa villa con piscina, con vista sul Lago di Castel Gandolfo.