Gelmini a Bonafede:no al terrorismo giustizialista anti evasione

Tor

Roma, 23 ott. (askanews) - "Per Alfonso Bonafede più manette per tutti è una svolta 'epocale' e 'culturale'. Il guardasigilli, in un'intervista al 'Corriere della Sera', esalta il carcere come scopo primario della maggioranza Pd-M5S-Iv-Leu".Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Non è con il terrorismo giustizialista - sottolinea Gelmini. che si combatte l'evasione fiscale. Il governo sta sbagliando tutto e per assecondare la foga manettara dei 5 Stelle sta prendendo di mira famiglie, liberi professionisti, piccole e medie imprese".

"L'altra perla del ministro della Giustizia? La difesa strenua - afferma ancora la capogruppo Fi- dello stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Una misura aberrante - per di più non accompagnata dalla tanto evocata riforma del processo penale - che condannerà centinaia di migliaia di cittadini ad un inaccettabile 'fine processo mai'. Per scongiurare questo disegno perverso Forza Italia ha presentato una proposta di legge - a prima firma del collega Enrico Costa, e che domani inizierà il suo iter parlamentare in Commissione Giustizia a Montecitorio - che ha come obiettivo quello di cancellare questa norma incivile".