Gelmini: Bonafede vuole scalpo prescrizione

Adm

Roma, 30 nov. (askanews) - Alfonso Buonafede pretende "lo scalpo della prescrizione" ma in questo modo "minaccia il sistema giudiziario". Lo dice la capogruppo di Fi alla Camera Mariastella Gelmini. "Alfonso Bonafede è ministro della Giustizia da un anno e mezzo. In questi mesi è riuscito a portare a casa, con l'inganno, il pazzesco stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio - che entrerà in vigore da gennaio 2020 - promettendo che nel frattempo avrebbe costruito la riforma del processo penale che, tra le altre cose, avrebbe dovuto garantire una riduzione dei tempi della giustizia".

Continua la Gelmini: "È caduto il governo gialloverde, è nato il governo giallorosso, ma di questa iniziativa legislativa neanche l'ombra. Il guardasigilli adesso insiste per avere, ad ogni costo, lo scalpo dello stop alla prescrizione, ma allo stato dell'arte questa riforma dimezzata rappresenterebbe una minaccia inaccettabile per l'equilibrio del nostro sistema giudiziario e metterebbe in discussione i sacrosanti diritti dei cittadini ad avere un giusto processo".

"Forza Italia dice 'no' a tutto questo - conclude - e si opporrà con ogni mezzo contro questa pericolosa deriva. La prossima settimana l'Aula della Camera si dovrà esprimere in merito alla calendarizzazione d'urgenza della Pdl Costa (che prevede la cancellazione dello stop alla prescrizione): vedremo in Parlamento, alla luce del sole, come voteranno le diverse forze politiche".