Gelmini: da Ue primo schiaffo a governo giallorosso

Pol-Afe

Roma, 5 feb. (askanews) - "Il governo giallorosso amico dell'Europa e voluto dall'Europa prende già la prima porta in faccia dalla Presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen: no allo scorporo degli investimenti verdi dal calcolo del deficit. Motivo: non si fida dell'Italia che, come già accaduto con i governi Renzi e Gentiloni, chiede flessibilità per fare investimenti ma poi distribuisce bonus e sussidi a pioggia. Von der Leyen non ci casca più e le promesse di Conte, Gualtieri e compagni, tutte fondate sulla benevolenza Ue, appaiono sempre più irrealistiche". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.