Gelmini (Fi): governo, mancette e manette, sinistre perfette

Pol/Vlm

Roma, 22 ott. (askanews) - "Con il governo delle quattro sinistre siamo tornati alla Prima Repubblica: non solo vertici di maggioranza continui ma anche incontri bilaterali fra un premier per tutte le stagioni e i leader del suo pentapartito. Non sono d'accordo su nulla, la legge di bilancio è ancora tutta da scrivere e litigano per intestarsi brandelli di una manovra senza una progettualità e senza futuro: l'unica cosa su cui troveranno l'intesa è su più mancette e più manette. In perfetta coerenza con la storia delle sinistre. Non osiamo pensare a cosa accadrà in Parlamento quando arriverà la legge di bilancio: gli assalti alla diligenza delle leggi finanziarie della Prima Repubblica saranno superati di slancio. Uno spettacolo deprimente che rischia di deprimere ulteriormente le già minime speranze di crescita del Paese". Lo dichiara in una nota Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.