Gelmini (Fi): no a un governo con Pd e M5s

Pol-Afe

Roma, 28 feb. (askanews) - "Il governo di unità nazionale è un virus letale che Forza Italia ha già sperimentato, pagando un prezzo altissimo in termini di consensi sull'altare del rigore montiano e oltretutto sarebbe capace solo di redistribuire poltrone e non di offrire soluzioni credibili al Paese. Il centro-destra, prima di parlare di unità nazionale (che significherebbe governo con Pd e 5 Stelle), dovrebbe affrontare il tema dell'unità dell'alleanza e di un progetto comune da offrire all'Italia in una fase così delicata. Siamo la coalizione che ha vinto le elezioni del 2018 e che oggi è maggioritaria: abbiamo il dovere di cacciare un governo palesemente incapace di rilanciare l'economia in situazioni normali, figuriamoci adesso che l'emergenza coronavirus sta colpendo la locomotiva del Nord. Servono le ricette di centro-destra e sta a noi a dare le carte, sulla base di un programma chiaro in pochi essenziali punti, per ridare all'Italia un governo degno di questo nome. E i numeri o li troveremo in Parlamento o li troveremo nelle urne. Nel frattempo Forza Italia non ha smania di poltrone né timore di restare all'opposizione". Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.