Gelmini (Fi): Paese al bivio, chiarezza su futuro centrodestra

Pol-Afe

Roma, 10 ago. (askanews) - "In queste ore non si decidono solo le sorti di un governo, ma la possibilità per l'Italia di uscire da una lunga fase di scelte economiche sbagliate che l'hanno condannata alla crescita zero e di dare al Paese un governo forte, autorevole e coeso. Forza Italia è determinata ad arrivare quanto prima al voto, per consentire al governo che nascerà dopo le urne, di scrivere una finanziaria che blocchi l'aumento dell'Iva, tagli le tasse e le spese improduttive e rassicuri i mercati. Per fare questo serve da parte del centro-destra la necessaria chiarezza e un'assunzione di responsabilità collettiva, quella che abbiamo messo in campo per vincere tutte le ultime elezioni regionali e che, prevedibilmente, dovremo applicare ai prossimi appuntamenti elettorali dell'autunno prossimo e della primavera 2020, quando andranno al voto nove regioni italiane, a cominciare dall'Umbria. Nel prossimo Parlamento potrebbe concretizzarsi un'ampia maggioranza di centro-destra per realizzare quelle riforme che sono utili al Paese. Se serve, va bene anche dal notaio, ma è importante che i leader della coalizione di centro-destra si confrontino quanto prima per definire, prima del voto, alla luce del sole, un percorso condiviso da sottoporre al giudizio degli elettori: come ha sostenuto Berlusconi, possiamo regalare un nuovo sogno agli italiani, sottoscrivendo un programma condiviso e scegliendo le donne e gli uomini migliori, per far vincere l'Italia dei sì e della speranza". Così in una nota Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.