Gelmini (FI): presentata pdl per taglio cuneo e giusto stipendio

Pol/Bar

Roma, 26 lug. (askanews) - "A frenare la crescita è l'eccessivo carico fiscale che impedisce alle imprese di essere competitive e ai lavoratori di ottenere uno stipendio più congruo". E' quanto ha dichiarato in una nota la presidente del gruppo Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini, sottolineando che "gli ultimi dati Ocse dimostrano chiaramente che in Italia le tasse a carico di imprese e lavoratori sono tra le più alte d'Europa".

"Per queste ragioni - ha proseguito l'esponente azzurra - ho presentato una proposta di legge che taglia il cuneo fiscale con una copertura di 13,4 miliardi di euro. Una normativa tutta a favore dei lavoratori, attraverso anche un incremento delle detrazioni Irpef per i redditi fino a 35.000 euro lordi, rispetto ai 26.600 euro lordi attuali. Insomma, tagliare il costo del lavoro per aumentare gli stipendi è possibile. E Forza Italia ha indicato come", ha concluso Gelmini.