Gelmini: governo assente su rilancio investimenti privati

Pol/Tor

Roma, 7 ago. (askanews) - "Valuteremo il testo del dl su riders e crisi aziendali quando sarà definitivamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il che si presume avvenga, come nel caso del decreto sui precari della scuola, non prima del prossimo 28 agosto, conoscendo la tempistica decisionale di questo governo. Anche ieri dal Consiglio dei Ministri sono usciti solo provvedimenti con la formula 'salvo intese'. Quello che è certo è che, in un anno di governo, Di Maio non sia riuscito a fornire in Parlamento uno straccio di elenco aggiornato delle crisi aziendali presenti in Italia e non si stia occupando minimamente della formazione dei giovani". Così Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera, in una nota.

"Non si tratta - aggiunge - solo della condizione lavorativa che va sempre tutelata, ma anche del ruolo delle nuove generazioni all'interno dei processi di innovazione e sviluppo competitivo del Paese. Per questo motivo abbiamo presentato una proposta di legge rivolta innanzitutto ai giovani che consente alle imprese di poter ammortizzare al 150% le spese di alta formazione in percorsi di specializzazione e perfezionamento sia in Italia che all'estero. Bisogna rilanciare gli investimenti privati, agire sulla formazione, ampliare Industria 4.0 e prorogare gli incentivi su ricerca e sviluppo su cui anche l'ultimo decreto crescita non interviene minimamente".