Gelmini: governo inadeguato, se crisi centrodestra decide unito

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 dic. (askanews) - Il governo è "inadeguato" ad affrontare la situazione di emergenza e "in caso di crisi il centrodestra decide unito". Lo sostiene la capogruppo di Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini, secondo cui "la discussione nella maggioranza è surreale e Forza Italia non è disponibile a fare da stampella. Il paese è in attesa spasmodica del vaccino, il parlamento è alle prese con la legge di bilancio. Parlare di rimpasti, verifiche e altro è irrispettoso verso le persone".

"Prima si deve mettere in sicurezza il paese - sottolinea la deputata in un'intervista all'Avvenire - se si aprirà la crisi la parola passerà al presidente Mattarella, di cui ci fidiamo totalmente. Per quello che ci riguarda qualsiasi decisione la prenderemo al tavolo del centrodestra, ma per essere coinvolti ci vorrebbe una maggioranza radicalmente diversa dall'attuale".

Mario Draghi fu indicato alla Bce da Berlusconi "e questo - aggiunge Gelmini - già basta a capire la stima di Berlusconi verso Draghi. Ma ora strattonarlo non serve a nulla, l'ipotesi al momento non c'è. Noi dobbiamo solo pensare ad aiutare il paese su ristori, manovra e vaccini, e costruire una nostra alternativa a questo governo inadeguato".