Gelmini: Ilva, senza soluzioni Conte-Patuanelli si facciano da parte

Pol/Arc

Roma, 13 nov. (askanews) - "Sulla vicenda dell'ex Ilva il governo brancola nel buio. In Parlamento la maggioranza boccia in maniera irresponsabile gli emendamenti al decreto fiscale che prevedevano la reintroduzione dello scudo penale; a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo aver scritto una ridicola letterina ai suoi ministri, rinvia il Consiglio dei ministri che doveva occuparsi proprio della crisi della più grande acciaieria d'Europa". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"L'esecutivo giallorosso - inisiste - si sta confermando incapace di governare e di risolvere la crisi causata dai partiti di maggioranza con Arcelor Mittal. È a rischio il settore siderurgico italiano, ci sono 15mila famiglie che aspettano risposte. Se non hanno soluzioni degne di questo nome, invece di prestarsi ad inutili passerelle a Taranto e in Parlamento, Conte e Patuanelli si facciano da parte".