Gelmini: sbarchi migranti e fughe dai Cpa, governo intervenga

Adm
·1 minuto per la lettura

Roma, 27 lug. (askanews) - Il governo deve intervenire di fronte agli sbarchi di migranti e alle fughe dai centri di prima accoglienza. Lo dice la presidente dei deputati di Fi Mariastella Gelmini. "Ancora sbarchi incontrollati nelle coste della nostra Penisola, ancora tensioni e fughe dai centri di prima accoglienza. Negli ultimi giorni centinaia di immigrati irregolari sono fuggiti dai Cpa e dai Cara creando panico, insicurezza, e causando innumerevoli disagi per i cittadini e per le forze dell'ordine. Il governo prenda immediate contromisure per bloccare subito questi pericolosi fenomeni". Aggiunge la Gelmini: "L'Italia non può essere il porto d'Europa e, a maggior ragione in un periodo di emergenza sanitaria, i luoghi nei quali vengono collocati momentaneamente i migranti vanno gestiti con il massimo del rigore. Non possiamo permetterci lassismo e imprudenza".