Gelmini vede Uncem: entro 2021 legge quadro montagna e nuove risorse

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 ott. (askanews) - La ministra per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, ha incontrato questo pomeriggio a via della Stamperia la giunta dell'Uncem (Unione nazionale Comuni comunità enti montani) e il presidente Marco Bussone. Il momento di confronto è stato l'occasione per ribadire la volontà del governo di dare centralità al tema della montagna e ad una vera e propria strategia nazionale per il suo rilancio.

"Abbiamo una importante congiuntura positiva, che dobbiamo assolutamente sfruttare. L'Expo di Dubai avrà tra i temi principali la montagna; nel Piano nazionale di ripresa e resilienza ci sono risorse per diffondere le green community; la legge quadro sulla montagna è stata collegata alla legge di bilancio, ed avrà dunque una corsia preferenziale in Parlamento. Le risorse europee e quelle che arriveranno con la nuova legislazione dovranno essere impiegate per progetti che abbiano come obiettivi principali quelli di bloccare il fenomeno dello spopolamento dei Comuni montani, di agevolare le professioni legate alla montagna, di garantire più servizi ai territori interni e meno accessibili", ha affermato il ministro Gelmini.

"Vogliamo creare, grazie alla nuova legge, che speriamo sia pronta entro l'11 di dicembre - la giornata internazionale della montagna -, un fondo unico per la montagna, in modo da semplificare il quadro normativo e burocratico per l'utilizzo di queste risorse. Costituiremo, inoltre, presso gli uffici del mio Ministero, una task force per dare assistenza tecnica ai piccoli Comuni in relazione ai progetti legati al Pnrr. Non possiamo farci sfuggire la grande occasione che l'Europa ci sta offrendo", ha concluso il ministro Gelmini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli