Gelo Conte-Casalino. Il premier vorrebbe allontanarlo ma il M5S difende il portavoce

Il premier Giuseppe Conte, con i due vice, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. A destra, il portavoce del premier, Rocco Casalino (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)
Il premier Giuseppe Conte, con i due vice, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. A destra, il portavoce del premier, Rocco Casalino (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)

Qualcosa è cambiato. Dopo la pubblicazione delle note audio di Rocco Casalino, un cui si lamentava del Ferragosto saltato dopo il crollo del Ponte Morandi, il rapporto con il premier Giuseppe Conte si è raffreddato.

L’ultima polemica

L’ultimo scontro con il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, che in un’intervista a Famiglia Cristiana aveva così commentato le minacce di Casalino ai funzionari di Via XX Settembre: “Non desidero commentare volgarità e minacce contro funzionari dello Stato, specie se questi ricoprono una funzione di garanzia ed indipendenza universalmente riconosciuta e prevista dall’ordinamento”. La replica del Movimento 5Stelle non si è fatta attendere: “Non si trattava affatto di minacce, ma il portavoce riportava quella che è la linea del Movimento 5Stelle, perché tutto il Movimento è convinto che alcuni tecnici del Mef non svolgono il proprio ruolo con indipendenza e professionalità”.

La posizione di Conte

Il premier Conte ha precisato: “Confermo la fiducia a Casalino”. Ma con il suo portavoce è calato il gelo. Dopo la pubblicazione delle note audio del capo della comunicazione pentastellata da parte del Il Giornale, sui social si sono sprecati i commenti. “Conte portavoce di Casalino”, con tanto di foto in cui l’ex Grande Fratello oscurava tra la selva di microfoni il presidente del Consiglio Conte.

Il passo indietro

Rocco Casalino resta al suo posto, ma negli ultimi giorni si fa vedere meno nelle stanze di Palazzo Chigi. Il premier, sostengono i ben informati, avrebbe voluto scegliere un altro portavoce. Ma il desiderio resta tale perché i vertici del Movimento hanno blindato Casalino. Intanto il premier è partito per il viaggio in India, al Technology Summit di New Dheli, con l’obiettivo di rilanciare le relazioni bilaterali, dopo la crisi provocata dalla vicenda dei due Marò.

Leggi anche:

Chi è Bolsonaro, il nuovo presidente dell’ultradestra in Brasile

Spread, cosa succede ai nostri titoli di Stato se la febbre sale ancora

Parigi, disabile non trova posto sul bus: l’autista caccia tutti i passeggeri e riparte solo con lui