Gen. Nistri (Cc): allarme per aumento crimini informatici

Gci/Ral

Roma, 24 gen. (askanews) - La criminalità informatica preoccupa sempre più le forze di polizia. A confermarlo è stato stamani il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, generale Giovanni Nistri, aprendo il nuovo anno accademico della Scuola ufficiali dei carabinieri, a Roma. Le minacce portate dai crimini informatici, ha infatti detto, "condizionano l'ecosistema telefatico nel quale siamo immersi".

Reati che, secondo Nistri, "incidono sempre più sul quadro generale della delittuosità". Basti pensare, ha infatti detto, che nel 2010 erano meno del 4% ed oggi "pesano per quasi il 10%". Da qui l'impegno sempre maggiore per la formazione di operatori specializzati che debbono sempre più essere capillarmente presenti sul territorio nazionale "anche a salvaguardia delle infrastrutture sensibili della difesa".