General Motors produrrà EV a Ramos Arizpe, in Messico

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

General Motors prevede di spendere un miliardo di dollari per l'impianto messicano di Ramos Arizpe per produrre veicoli elettrici. GM ha detto che la fabbrica inizierà a produrre almeno un veicolo elettrico dal 2023, ma non ha reso disponibili ulteriori dettagli. Attualmente l'impianto produce i SUV Chevrolet Equinox e Blazer oltre a motori e trasmissioni. GM non ha annunciato se i veicoli elettrici verranno importati negli Stati Uniti, tuttavia i prodotti attualmente assemblati nello stabilimento sono venduti in America. L'investimento annunciato include nuova capacità per pacchi batteria e altri componenti come i motori elettrici, la cui produzione inizierà nella seconda metà di quest'anno. Comprende anche un nuovo reparto di verniciatura che dovrebbe iniziare le operazioni a giugno. Riguardo l'investimento il presidente della United Auto Workers Terry Dittes ha dichiarato all'emittente televisiva statunitense CNBC che è uno "schiaffo in faccia" ai membri del sindacato ed ai contribuenti statunitensi, poiché la società rappresenta esercita numerose pressioni sul governo per concedere gli incentivi governativi a sostegno dei veicoli elettrici. «Il denaro dei contribuenti non dovrebbe andare a società che utilizzano manodopera al di fuori degli Stati Uniti mentre beneficiano dei sussidi del governo americano» ha detto Dittes. Lo stabilimento di Ramos Arizpe dovrebbe essere il quinto sito di produzione di GM in Nord America per la produzione di EV a seguito degli annunci per altri due stabilimenti nel Michigan e altri in Tennessee, Ontario e Canada.