Generale Fischione alla guida comando CC interregionale Ogaden

Psc

Napoli, 3 feb. (askanews) - A Napoli cerimonia di avvicendamento del comandante interregionale carabinieri Ogaden. Al generale di Corpo d'armata Vittorio Tomasone, da oggi subentra il generale Adolfo Fischione. Tomasone lascia, dopo quasi 50 anni di vita militare, di cui 21 mesi trascorsi al comando dell'Interregionale Ogaden, il servizio attivo nell'Arma.

All'avvicendamento, svoltosi di fronte a un reparto di formazione schierato in armi nella storica caserma Salvo D'Acquisto, insieme alla bandiera di Guerra e alla Fanfara del 10° Reggimento carabinieri Campania, hanno presenziato il comandante generale dell'Arma, generale di Corpo d'armata Giovanni Nistri, autorità religiose, civili e militari del capoluogo. Presente, inoltre, una folta rappresentanza di carabinieri dei reparti territoriali e specializzati operanti nelle aree poste sotto la responsabilità dell'Interregionale Ogaden, nonché delegati degli organi della rappresentanza militare, orfani e familiari di vittime del dovere, commilitoni in congedo, associazioni combattentistiche e d'Arma. Nelle ore che hanno preceduto la cerimonia, il generale Tomasone ha reso onore al vice brigadiere Salvo D'Acquisto, medaglia d'Oro al Valor militare alla memoria, deponendo un cuscino di fiori presso la tomba dell'Eroe nella basilica di Santa Chiara. Nel corso del saluto di commiato il generale Tomasone ha rivolto "un pensiero commosso a chi ha sacrificato la propria vita per l'Arma e per il nostro amato Paese, ai tanti commilitoni feriti in servizio e a tutte le famiglie colpite nei loro affetti". Di seguito ha ringraziato tutti i carabinieri dell'Ogaden "per l'impegno, la professionalità e l'abnegazione quotidianamente profusi a favore delle comunità locali e per gli importanti risultati ottenuti nell'azione di prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità".

A sua volta, il generale Fischione ha espresso "soddisfazione per l'alta carica conferitagli", assicurando "il massimo impegno al fine di esaltare ulteriormente l'attività dell'Arma dei carabinieri" in Campania, Abruzzo, Basilicata, Molise e Puglia.