Generale Iannucci: Iraq essenziale per la stabilità

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - L'Iraq è un paese essenziale nel Medio Oriente e nel mondo. L'ha affermato oggi il nuovo comandante della missione Nato in Iraq, il generale Giovanni Iannucci, che ha assunto l'incarico un mese fa.

Iannucci ha incontrato mercoledì 8 giugno il primo ministro iracheno Mustafa al Kadhimi. I due hanno discusso sugli sviluppi della missione Nato in Iraq, sottolineando l'importanza della cooperazione tra la Nato e Baghdad in particolare nelle attività d'addestramento delle forze di sicurezza irachene.

L'Iraq è "un paese essenziale nella regione e nel mondo", ha detto Iannucci. "La sua stabilità - ha continuato - impatta positivamente sulla stabilità regionale e internazionale".

La Missione Nato in Iraq (NMI) assiste l'Iraq nel costituire la sua capacità di sicurezza a livello istituzionale e di forze armate. E' stata approvata dal Summit Nato a Bruxelles di luglio 2018 su richiesta del governo iracheno e ha iniziato le attività a ottobre di quello stesso anno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli