Generali: Consob chiede integrazione documenti Patto Del Vecchio-Caltagirone (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Delfin, da una parte, e le società del gruppo Caltagirone, dall’altra, "hanno stipulato un patto parasociale avente ad oggetto la totalità delle azioni di Assicurazioni Generali a tale data detenute dalle parti, con cui le parti hanno convenuto di consultarsi al fine di meglio ponderare i rispettivi autonomi interessi rispetto a una più profittevole ed efficace gestione di Assicurazioni Generali, improntata alla modernizzazione tecnologica dell’attività caratteristica, al posizionamento strategico dell’impresa, nonché alla sua crescita in una logica di mercato aperta, trasparente e contendibile".

Dal prospetto emerge che il patto detiene 174.998.564 azioni pari all'11,068% sul capitale sociale avente diritto al voto, in particolare Delfin ha il 5,002% e Società gruppo Caltagirone il 6,066%.

È convenuto tra le parti che "si impegnino a tenersi reciprocamente informate in merito a eventuali acquisti di azioni di Assicurazioni Generali, indipendentemente dalle comunicazioni al mercato richieste dalla legge, e a fare tutto quanto necessario affinché non sorga in capo alle Parti, congiuntamente o disgiuntamente, l’obbligo di lanciare un’offerta pubblica di acquisto su azioni di Assicurazioni Generali ovvero altri obblighi di natura regolamentare". Ove tali obblighi dovessero sorgere in violazione del patto, "è convenuto che le parti si tengano reciprocamente manlevate ed indenni da qualsiasi danno sofferto a causa del sorgere di tali obblighi". Ove terze parti intendano aderire successivamente al Patto, "ciò sarà possibile solo con il consenso delle parti" e per effetto del Patto Parasociale "nessun soggetto acquisirà il controllo, di fatto o di diritto, di Assicurazioni Generali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli