Generali, Donnet discute in Cda di operazioni in Malesia, Russia - fonti

·1 minuto per la lettura
La sede centrale di Generali a Roma, in Piazza Venezia

MILANO (Reuters) - Il Ceo di Generali Philippe Donnet illustrerà tra oggi e domani al comitato strategico e al Cda due possibili operazioni di acquisizione in Malesia e in Russia.

Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione, confermando quanto anticipato da Il Sole 24 Ore.

"Si tratta della normale attività di ricerca di opportunità di acquisizione. Ma nulla sta per accadere", dice una delle fonti.

Generali non ha commentato.

In particolare la compagnia triestina sta valutando l'acquisto delle attività della rivale Axa in Malesia, del valore di circa 700 milioni di euro, dicono le fonti.

Inoltre sta valutando un'operazione in Russia e in particolare l'acquisizione della compagnia Reso-Garantia, per un valore di circa 2 miliardi di euro.

Donnet ha presentato un ventaglio di opportunità in Russia il mese scorso al comitato investimenti ma sono stati avanzati dubbi legati al rischio paese e chiesti quindi approfondimenti.

Generali è alla costante ricerca, con disciplina, di opportunità di shopping a cui nell'ultimo piano strategico che si chiude quest'anno ha destinato 4 miliardi.

I paesi del Centro-Est Europa sono ritenuti strategici e interessanti per espandersi. La compagnia ha partecipato alla gara per l'acquisto degli asset polacchi di Aviva, vinta poi da Allianz a un prezzo ritenuto troppo caro di 2,5 miliardi di euro.

Il mese scorso Donnet ha dichiarato che Generali ha poco più di 2 miliardi da destinare a eventuali acquisizioni.

(Gianluca Semeraro, Stephen Jewkes, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)