Genitori gli negano soldi, lui distrugge casa: arrestato

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Furioso per i soldi negati dal padre, ha sfondato la porta di casa dalla quale i genitori si erano allontanati proprio per sfuggire alle continue violenze e ha messo a soqquadro ogni cosa. Il 26enne, da tempo tossicodipendente, è stato bloccato e arrestato dagli agenti del commissariato di Torpignattara insieme ai colleghi della sezione volanti, intervenuti in zona Gordiani. Sul posto il padre del ragazzo, visibilmente scosso, e il figlio in evidente stato di alterazione psicofisica.

Davanti ai poliziotti ha ammesso di aver rubato alcuni oggetti dall’abitazione per rivenderli e comprare la droga. Già noto per stupefacenti, ma anche per reati contro la persona e maltrattamenti in famiglia nei confronti della ex convivente, è stato arrestato per maltrattamenti contro familiari o conviventi e portato a Regina Coeli.