Genitori Renzi, chiesto rinvio a giudizio per fatture false

Xfi

Firenze , 12 feb. (askanews) - La Procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell'ex premier Matteo Renzi, nell'ambito dell'inchiesta per la bancarotta ritenuta dai pm fraudolenta di tre cooperative a loro riconducibili e per emissione di fatture false. In totale gli indagati sono 19. Le cooperative sono la Delivery Service Italia, la Europe Service e la Marmodiv. L'udienza preliminare è stata fissata il 9 giugno. L'indagine ha preso le mosse dalla Delivery Service Italia, cooperativa dichiarata fallita a giugno 2015 e di cui Tiziano Renzi e Laura Bovoli, erano, secondo l'accusa, amministratori di fatto fino a giugno 2010.