De Gennaro: "11 settembre fu attacco a tutto il mondo occidentale"

L'11 settembre non fu solo un attacco all'America, ma "a tutto il mondo occidentale". Lo ha detto Giovanni De Gennaro, presidente del Centro studi americani, nella cui sede ha aperto questo pomeriggio il convegno "2001-2021, la guerra dei vent'anni".

Quel giorno ero al Viminale e, come ha scritto oggi Condoleezza Rice, all'inizio "pensai fosse un incidente", ha rievocato De Gennaro, che ha poi parlato degli anni della "guerra asimmetrica", della Jihad globale e gli attentati a Madrid, Londra e Parigi. Per il 2021 si pensava che la guerra finisse, ma assistiamo "ad uno scenario diverso, con la presa di potere dei talebani". Dall'esterno, ragiona l'ex capo della polizia, ho visto quanto accaduto a Kabul "come una sconfitta dell'intelligence. Ora, continua, "ci interroghiamo se riprenderà il terrorismo". In Afghanistan "non ci aspettavamo che si concludesse così".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli