Genoa corsaro a Bologna: secco 3-0, la salvezza ora è distante un solo punto

Niccolò Mariotto

Colpo esterno del ​Genoa che nel secondo anticipo della 24esima giornata di campionato batte 3-0 il Bologna allo stadio Dall'Ara grazie alle reti di Soumaoro, Sanabria e Criscito. Con questa vittoria i rossoblu salgono a 22 punti, allontanano Brescia e SPAL e si portano a un solo punto di distanza dalla zona salvezza.

PRIMO TEMPO

La prima occasione degna di nota della gara è del Bologna con una conclusione di Orsolini dal limite dell'area al 22', Perin blocca. Un paio di minuti più tardi prima occasione per il Genoa con un colpo di testa di Sanabria sugli sviluppi di un corner, Skorupski si supera e salva sulla linea con un ottimo riflesso. Il portiere polacco però al 30' non può nulla nell'azione del gol dell'1-0 del Grifone: dagli sviluppi di una punizione Radovanovic serve in area Masiello che crossa basso al centro dell'area dove Soumaoro anticipa Danilo ed insacca in scivolata a pochi passi dalla linea di porta.


Al 33' la partita del Bologna si complica ulteriormente a causa dell'espulsione di Schouten che viene cacciato dall'arbitro (coadiuvato dal VAR) per un brutto intervento con il piede a martello su Behrami. L'uomo in più incoraggia ancor più il Genoa che al 44' trova il gol del 2-0: Sanabria parte palla al piede dalla propria trequarti e dopo una corsa di oltre 70 metri insacca alle spalle di Skorupski in diagonale.

Jerdy Schouten

SECONDO TEMPO

Pronti via e il Bologna al 52' va vicino al gol: botta dalla distanza di Barrow su punizione, Perin si distende e respinge. Al 74' altra occasione per gli emiliani con un colpo di testa di Svanberg su cross dalla sinistra, palla che si spegne sul fondo sibilando il palo. Al minuto 88 il direttore di gara assegna un calcio di rigore al Genoa ed espelle per somma di ammonizioni Denwsil: dagli 11 metri Criscito non sbaglia e chiude definitivamente il match.