Genova: bomba d'acqua o temporale? La disputa meteo

Bombe d'acqua o temporali? Come si informa sulla meteorologia? La questione è aperta e non è nemmeno da sottovalutare. Vediamo perché. Tutto nasce dal fatto che, in questi giorni, dopo che si è raccontato di Lucifero che se ne va e di Beatrice che arriva, il sito ilmeteo.it ha lanciato le sue previsioni per il weekend.

In particolare, secondo una prima pubblicazione sul sito di Antonio Sanò, nella giornata di domenica avrebbero potuto esserci bombe d'acqua su Genova.

L'Arpal non commentava, ma prevedeva «tra sabato sera e domenica temporali deboli o di moderata intensità».

Poi scoppiavano le polemiche. Anche perché Genova è stata da poco investita da un'alluvione devastante.

Ci ha pensato il Centro Meteo Ligure, ad attaccare ilmeteo.it: «E venne il giorno di Sanò e della sua ‘bomba d’acqua su Genova’ e i suoi 50 litri per metro quadrato in 10 minuti. Tv, radio e giornali rilanciano la notizia ed è subito polemica. Noi preferiamo non commentare una azienda, per la precisione una società a responsabilità limitata che, per sua natura, lucra (giustamente) sul suo lavoro, sul suo operato e sul suo prodotto finale».

Poi, la dicitura incriminata, quella «bomba d'acqua», sparisce.

E Limet attacca ancora: «Alla fine, dopo tanti anni a cercare di fare informazione corretta e dare consigli utili su come dovrebbe essere approcciata la meteorologia in funzione del cittadino scopriamo che alla prima vera perturbazione in transito sulla nostra regione regna talmente tanto di quel caos che il povero cittadino non sa più a che santo votarsi».

Sì, perché oltre alla bomba mediatica, secondo il Centro Meteo, c'è grande impreparazione, in città, per affrontare eventuali emergenze. Nonostante quanto successo.

La domanda, però, nasce spontanea: a chi dovrebbe credere, il cittadino? A chi rassicura? A chi lancia l'allarme? Chi ha titolo per parlare di queste cose?

Perché, ogni volta che si parla di calamità naturali – accadute, previste, non prevenute o solamente ipotetiche - sembra esserci bisogno di un corso di formazione? E perché, ogni volta che si avvicina un cambio di stagione, l'Italia, col suo territorio fragile, deve tremare di fronte a una bomba d'acqua o a qualche violento temporale o a piogge imprevedibili dalle conseguenze prevedibilissime, e dunque da prevenire?

Trombe marine sul lago Michigan: spettacolo spaventoso - VideoDocMichigan, (TMNews) - Nove trombe marine si sono levate sul lago Michigan in Wisconsin. Uno spaventoso quanto affascinante spettacolo della natura che potrebbe tornare a ripetersi. Il servizio meteo ha messo in allerta i pescatori: i venti intorno a queste trombe marine possono raggiungere le 60 miglia orarie.

Ricerca

Le notizie del giorno